Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
DILEF Dipartimento di Lettere e Filosofia
Home page > Ricerca > Unità di ricerca > Pratiche estetiche, trasformazioni antropologiche, scenari contemporanei (PTS)

Pratiche estetiche, trasformazioni antropologiche, scenari contemporanei (PTS): estetica, antropologia filosofica, genealogia dei concetti


immagine

7-9 novembre 2019

DILEF
Via della Pergola 60 - Firenze

__________________________________________________________________________________________________________________

 

L’Unità di ricerca nasce dall’esigenza di costituire una piattaforma interdisciplinare capace di far interagire ricerca storico-critica, disseminazione del sapere a livello del territorio e collaborazioni ad ampio raggio con istituzioni nazionali ed internazionali.
 
Il profilo interdisciplinare dell’Unità di ricerca è caratterizzato dal coinvolgimento di competenze diverse in seno al Dipartimento:
  • il sapere estetico indagato sia dal punto di vista evolutivo (nel suo legame ad esempio con le neuroscienze) sia dal punto di vista dei linguaggi artistici della contemporaneità e delle sue declinazioni operative (designfashion design, comunicazione visiva);
  • l’antropologia filosofica nelle sue implicazioni con i mutamenti determinati dai processi tecnologici e l’impatto delle tecnologie nella definizione di una nuova idea di soggettività;
  • la riflessione storico-filosofica come ricognizione genealogica delle metamorfosi della corporeità.
 
L'obiettivo generale dell’Unità è l'elaborazione e la verificazione di una teoria euristica plausibile e unificante (il nuovo paradigma della “mente estetica” e del suo rapporto con la teatralità umana) in grado di includere il vasto orizzonte dei linguaggi artistici della contemporaneità e di spiegarne emergenze, genealogie culturali e implicazioni antropologiche.
 
In stretta connessione con il carattere in progress di questo quadro teorico generale sono anche le indagini rivolte a sondare i molteplici scenari del contemporaneo: le pratiche estetiche della quotidianità, i processi di estetizzazione, le dinamiche simbolico-espressive e il significato antropologico delle immagini, la riconsiderazione del concetto di mimesis attraverso un’accurata riflessione sui concetti di intermedialità, interattività e performatività.
 

Obiettivi operativi dell’Unità sono:

  • la disseminazione del sapere a livello del territorio coordinando seminari, workshop, convegni internazionali;
  • favorire e valorizzare i risultati della ricerca con collaborazioni interdisciplinari;
  • contribuire a percorsi di alta formazione (tesi di laurea, dottorati, master, corsi avanzati, ecc.).
 
I settori disciplinari del Dipartimento coinvolti sono: 
  • M-FIL/03 Filosofia morale
  • M-FIL/04 Estetica
  • M-FIL/06 Storia della filosofia

 

Coordinatore scientifico: Fabrizio Desideri

 

Componenti dell’Unità di ricerca:
 
Dottorandi, assegnisti e borsisti del Dipartimento:
Alice Barale (Assegnista di Ricerca, DILEF)
Jurji Filieri (Dida, dottorato in Design)
Bruno Giancarli (Dottorando)
Ruben Marzà (Dottorando)
Anna Migliorini (Dottorando)
Marina Montanelli (Borsista di ricerca, DILEF)
Marta Rosa (Dottoranda)
Vincenzo Zingaro (Dottorando)
 
Personale extrauniversitario: 
Maria Teresa Costa (Wissenschaftliche Assistentin – Kunsthistorisches Institut Firenze)
 
Programma di ricerca in corso:
Sensus communis aestheticus, Human Theatricality and Grammars of Contemporary Artistic Languages
Sensus communis aestheticus, teatralità umana e grammatiche dei linguaggi artistici contemporanei

 


 

La rivista "Aisthesis. Pratiche, linguaggi e saperi dell’estetico" è disponibile in Open Access sul sito Firenze University Press (sito web).

           

 

 

 
ultimo aggiornamento: 11-Ott-2019
Unifi Home Page

Inizio pagina