Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
DILEF Dipartimento di Lettere e Filosofia

Fondo economale

 

 

 Referente: Marina Angeloni

 
L'uso del fondo economale costituisce una eccezione alle normali modalità di acquisto di beni e servizi.

Le Pubbliche Amministrazioni, Università comprese, acquistano beni e servizi necessari per il funzionamento, la ricerca e la didattica nel rispetto del Codice dei contratti pubblici (D.Lgs.50 del 2016).
La normale modalità di acquisto è pertanto quella della richiesta di acquisto del bene/servizio alla Segreteria, che provvederà nel rispetto della normativa in materia. Si veda in tal senso la voce “Acquisti”.

Tuttavia, per far fronte a spese eccezionali e non ricorrenti e/o improvvise e non programmabili, è prevista la possibilità di utilizzo del Fondo economale.
Come esplicitato dall’art. 14 del Regolamento sull’Attività contrattuale, sulle spese in economia e sul fondo economale di cui al D.R. 89990 (1297) del 2014, che disciplina nella Sezione III, art. 14 e ss. il Fondo economale, le tipologie di spese ammissibili sono esclusivamente quelle riportate.

Il docente che ha necessità di acquistare un bene/servizio è pertanto tenuto a contattare la Segreteria, ad indicare le caratteristiche del bene di cui ha bisogno, il prezzo presumibile e le ragioni dell’acquisto.

La Segreteria, solo in presenza delle condizioni eccezionali che giustificano l’utilizzo del Fondo economale, autorizzerà il docente a procedere all’acquisto del bene/servizio, acquisto il cui importo non può comunque superare euro 500,00, come stabilito dal Consiglio di Amministrazione nella seduta del 24 aprile 2015.

Occorre che l’acquisto del bene/servizio risulti effettuato dal docente come persona fisica (pagamento in contanti o con carta di credito personale) e che il fornitore/negozio emetta scontrino fiscale, ricevuta fiscale o fattura intestata al docente stesso. I documenti fiscali devono riportare in modo chiaro la descrizione del bene/servizio acquistato e devono dare evidenza dell’effettuazione del pagamento (in alternativa è necessario allegare la ricevuta di pagamento)

La Segreteria provvederà successivamente, sulla base dell'acquisto fatto e comprovato dallo scontrino fiscale o dalla ricevuta fiscale, a rimborsare quanto speso.

 

Modulistica:

 


 

 

 

 

 

 

 
ultimo aggiornamento: 19-Dic-2019
Condividi su Facebook Twitter LinkedIn
Unifi Home Page

Inizio pagina