MENU

Formazione permanente e didattica aperta

In questa pagina

Università dell'età libera

L’Università dell’età libera, nata nel 1983 dalla collaborazione fra l’Amministrazione Comunale e l’Università degli Studi di Firenze, è aperta a tutti coloro che vogliono ampliare il loro orizzonte culturale. Si connota per l’articolata scelta di corsi e laboratori, di varia durata, in grado di rispondere ad una molteplicità di interessi culturali.

Periodo: 13 gennaio – 10 febbraio 2022 (10 ore)

Corso: Logos e Pathos: la filosofia tra ragione e passione

Luogo: Teatro Le Laudi, Via L. da Vinci, 2r, Firenze (anche FAD)

Titolare: Prof.ssa Roberta Lanfredini

La filosofia è tradizionalmente associata alla razionalità, quindi al logos. In anni recenti si è tuttavia dato sempre più spazio al ruolo che le emozioni, i sentimenti e, più generale, l’affettività, rivestono nel discorso razionale. Il corso si propone di descrivere l’interazione filosofica fra ragione e passione al fine di mostrarne la fecondità. Verrà inoltre intrapreso un viaggio nel variegato mondo degli affetti (passioni, emozioni, sentimenti, desideri, ecc.) al fine di mostrarne la complessità e la inesauribile ricchezza filosofica, oltre che il loro indiscudibile ruolo nella capacità di incidere nella nostra vita di tutti i giorni.

Iscritti: 83 in presenza, 27 in FAD

Sito

→ Libretto corsi 2021-2022


Progetto regionale “Promozione cultura umanistica e valorizzazione del patrimonio culturale”

Il Dipartimento di Lettere e Filosofia partecipa al progetto regionale “Promozione cultura umanistica e valorizzazione del patrimonio culturale”, avviato avviato a partire dall’anno scolastico 2021/22, promosso dall’Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana, finalizzato a sostenere in maniera significativa, organica e territorialmente capillare le istituzioni scolastiche della regione nella progettazione rivolta ai temi della creatività e ai vari aspetti della cultura umanistica. Nell’intento di contribuire in misura determinante al successo scolastico e formativo degli studenti e al conseguimento dell’VIII competenza europea (“consapevolezza ed espressione culturale”), il Progetto Regionale mette a disposizione delle scuole azioni sistematiche finalizzate ad un ampliamento significativo del Piano Triennale dell’Offerta Formativa che favorisca, quali requisiti fondamentali del curricolo, la valorizzazione della conoscenza storico-critica e della pratica delle arti, in relazione alla filosofia, alla letteratura, alla linguistica e alle scienze, in una visione umanistica del sapere, nonché la condivisione del patrimonio culturale nelle sue diverse dimensioni. Nell'ambito del progetto è stata istituita una "Commissione di Coordinamento Regionale.

Membro del DILEF nella Commissione è il Prof. Marco Ciardi

 

Linee guida progetto regionale

Sintesi Progetto regionale

→  Programma Conferenza di Servizio dei dirigenti scolastici, 11 giugno 2021, Ufficio Scolastico Regionale Toscana

 


 

Ultimo aggiornamento

10.03.2022

Cookie

I cookie di questo sito servono al suo corretto funzionamento e non raccolgono alcuna tua informazione personale. Se navighi su di esso accetti la loro presenza.  Maggiori informazioni